Cell: 3470040167 - Email: emporiocornici@gmail.com

Quadri per cucine: 5 idee e 5 soluzioni

Volete qualche idea per la scelta dei quadri della vostra cucina? I soggetti dei quadri  per cucine sono molteplici,  e sul mercato se ne trovano di più o meno adatti;  vi spiego ora in 5 punti come mi regolo quando i miei clienti scelgono i quadri per la cucina:

  1. Il Soggetto.

    Chianti wine quadri per cucine

    Il soggetto adatto alla cucina dovrebbe richiamare argomenti ad essa correlati  (eh si… sembra impossibile, eh?):  pane, frutta, bevande, vino e via dicendo hanno sempre un bell’impatto, ma anche fiori o bouquet posso dire che hanno avuto un bell’effetto sulle cucine che ho arredato. Se la cucina ha uno stile moderno, invece, si può optare per un’immagine informale, astratta. I colori vivaci sono adatti, essendo quello della cucina uno spazio di vita dinamico. Essi donano sempre allegria. Un’appassionato di vini ad esempio potrebbe scegliere una composizione come quella dell’immagine a fianco.

  2. le dimensioni del quadro negli spazi.

    Le nostre case sono sempre meno spaziose, e la cucina ha per sua natura pensili e mobili molto alti dando poco spazio alla possibilità di appendere quadri. Teniamo conto che  i nostri quadri per cucine –  per belli che siano – hanno sempre bisogno di un pò di aria (spazio) attorno per poter essere ben letti e non interferire troppo con il resto dell’arredamento. Possiamo anche scegliere di appendere più quadri piccoli invece di un unico pezzo troppo grande.

  3. Il materiale dei quadri da cucina (importante).

    Spesso le nostre cucine sono umide e piene di fumi e vapore, nemici giurati di carte e vernici. Scegliamo dei quadri  che siano realizzati in materiali adatti. Se fossero tele dipinte senza cornice,  assicuriamoci che siano ben verniciate. Se la nostra scelta ricadesse su stampe su carta o cartone o oli, è bene che siano ben incorniciate e protette da un vetro. Questo accorgimento proteggerà i nostri quadri  dalle ingiurie dei fumi e dei vapori.

  4. Appendiamoli bene questi quadri.

    Clikrail quadri per cucineLe cucine presentano spesso un problema: il rivestimento in ceramica o marmo. Nessuno vuole forare il prezioso materiale per appendere un quadro. Per risolvere questo problema possiamo adottare delle soluzioni  interessanti ed anche decorative.  Nel caso di quadri piccoli e leggeri, possiamo risolvere facilmente con dei piccoli ganci da muro biadesivi. Se le nostre opere d’arte fossero più pesanti,  possiamo usare delle catenelle cromate o ottonate, da ancorare al di sopra del rivestimento e far scendere fino al punto desiderato;  in un’ambiente rustico o country è una soluzione molto piacevole. Altro metodo più adatto ad un arredamento moderno sono le corsie in alluminio,
    da applicare in alto vicino al soffitto e da cui   far  scendere dei fili in nylon trasparenti ai  quali vengono applicati i ganci per i quadri. Soluzione molto pratica e comoda che ha il vantaggio di poter spostare e riposizionare i quadri a piacere. Il sistema Clik rail in foto è quello che abbiamo adottato nella nostra galleria, potete trovarlo anche nel nostro shop on line, molto pratico, il binario è verniciabile del colore della parete.

  5. Alternativa al quadro da cucina.

    Possiamo anche decidere di fare qualcosa di alternativo. Una buona idea che ho realizzato per un cliente è quella di fare 4 cornici a cui applicare vasetti  di edera: l’ effetto è assicurato. In alternativa,  potremmo procurarci delle cornici vuote e appenderle in un’angolo creando una composizione che faccia da  motivo decorativo.  Anche una serie di fotografie appese a dei fili con delle piccole mollette in legno, a mò di panni stesi può essere una buona idea per ornare un angolo della nostra cucina in modo simpatico e piacevole.

  6. E i magneti da frigo? (Idea bonus!).

    Se non ho il frigo per mettere i miei meravigliosi magneti? Facile!  Facciamo incorniciare un lamierino leggero dal nostro corniciaio di fiducia, in modo da  destinare uno spazio libero della  cucina per i nostri magneti. Inoltre,  se reperiamo un lamierino verniciato in nero opaco possiamo anche usarlo come lavagnetta per la lista della spesa.

Questo è quanto la mia esperienza mi suggerisce nella scelta dei quadri per cucine. Se questo articolo ti è piaciuto puoi contribuire commentandolo e condividendolo sul tuo social preferito.

Andrea CastagnaQuesto post “quadri per cucine – le 5 regole per fare La scelta giusta”

è stato scritto da Andrea Castagna  Emporio Cornici.

Da oltre 30 anni mi occupo del settore arte ho cominciato a seguire i pittori come corniciaio, esperienza e passione mi guidano nel mio lavoro. Se vuoi farmi una domanda o hai suggerimenti, compila il form di contatto qui a questo link.

Lascia un commento

AlphaOmega Captcha Classica  –  Enter Security Code
     
 

Chiudi il menu